11.05.2022

h. 19-21

Spazio Tom Dixon, Milano

Milano che cambia

Il capoluogo milanese non si ferma, si rinnova costantemente a grande velocità e continua ad essere, ancora di più in questi anni, “la città che sale” modificando il suo skyline con “moderne torri”. “Milano che cambia” è uno degli slogan più ricorrenti nei dibattiti sulla città, ed è innegabile la trasformazione rapida che ha attraversato la città da Expo ad oggi. Nuovi luoghi dell’abitare, del lavoro, spazi pubblici, per la cultura e forme della mobilità disegnano inediti scenari urbani mettendo in evidenza anche le fragilità del rapporto tra centro e periferie. Sostenibilità, verde, qualità sono le parole chiave di questa “Milano che cambia”. Tuttavia, come scriveva Italo Calvino, “D’una città non godi le sette o le settantasette meraviglie, ma la risposta che dà a una tua domanda”. Quindi, qual è l’identità di Milano oggi?

Il Giornale dell’Architettura e Cult Lab Torino organizzano una serata dedicata a nuovi progetti in corso a Milano a partire dall’inchiesta curata da ilgiornaledellarchitettura.com Milano che cambia.

 

Programma
Introducono Arianna Panarella e Michele Roda, Il Giornale dell’Architettura
Milano che cambia dibattito con l’Assessore alla Rigenerazione Urbana di Milano Giancarlo Tancredi

19.20-19.40
Patricia Viel, Citterio e Viel
Torre Faro e business district Symbiosis

19.40-20.00
Carlo Ratti, Carlo Ratti Associati
Progetti in corso a Milano

20.00-20.20
Gianandrea Barreca e Giovanni La Varra, Barreca & La Varra
Housing sociale 5SQUARE e Innesto

20.20 – 20.40
Carla Ferrer, Iter e Nicoletta Piccirillo, Confcooperative Habitat Lombardia
Common Housing Bisceglie

20.40-21.00
Alberto Lessan, Balance Architettura
Bicocca Superlab

Crediti: 2 cfp

Sede: Spazio Tom Dixon,  Via Alessandro Manzoni, 5 20121 Milano

ISCRIVITI QUI

In collaborazione conINArch/Piemonte

Con il contributo diGarofoliArtusio Smart Home and Building Automation, Tom DixonHelitec e Velaria

Scarica la locandina

CONDIVIDI >