21.02.2023

h. 19-21

CultLab, Torino

20 anni de Il Giornale dell’Architettura Autorialità/Star system

Luigi Bartolomei dialoga con Sergio Pace, Bruno Pedretti e Cino Zucchi

È ancora il tempo delle archistar, o è sempre tempo di archistar? Da un lato le modalità di produzione dell’architettura (dal progetto alla realizzazione) premiano la coralità delle competenze; dall’altro anche le istanze di partecipazione riconoscono le competenze e i diritti delle comunità locali nel collaborare all’evoluzione nella forma dei luoghi. Da queste istanze il campo d’azione del progettista risulta precisato, definito. Tuttavia l’architetto resta all’origine della forma dell’abitare, in una condizione che appare sostanzialmente demiurgica. Ma ancora, che rapporto ha l’autore con l’artefatto che egli produce? Fin dove egli ne esercita autonomamente il controllo? E infine: archistar come risultato dell’immagine dell’architettura o dell’architetto? Una serata per tentare di capire se siamo in un tempo di svolta o solo di una nuova declinazione di un mito antico.

Secondo appuntamento del ciclo “I vent’anni de Il Giornale dell’Architettura”. Il Giornale festeggia i vent’anni dall’inizio delle pubblicazioni, nel novembre 2002. Fondato e diretto da Carlo Olmo, si presentava come un mensile cartaceo che intendeva analizzare criticamente l’attualità legata ai mondi delle culture del progetto e delle trasformazioni urbane, dissezionandone i vari tematismi attraverso letture orientate: dalla realtà professionale alla formazione accademica, ai concorsi, dalla tecnologia al design, dalla città al paesaggio, alle recensioni di mostre e libri. Dalla fine del 2014 si è trasformato in portale esclusivamente digitale, ma ha cercato di mantenere la propria identità basata sulla verifica delle fonti, sull’approfondimento attraverso le inchieste, mantenendo un forte taglio autoriale.

Nei sette appuntamenti del ciclo, suddivisi tematicamente, animatori di ieri e di oggi della vita del Giornale, nel suo naturale evolversi, dialogheranno con protagonisti della scena accademica e professionale nazionale.

A cura de: Il Giornale dell’Architettura 

Crediti: 2 cfp riconosciuti da Inarch Piemonte

Sede: Cult Lab Torino, Via Cesare Battisti, 17

Orario: h. 19-21

Con il contributo di: Icos e Alpewa

L’incontro è in presenza e la partecipazione è gratuita

ISCRIVITI QUI

CONDIVIDI >